Idrossido stannoso

Idrossido stannoso Sn(OH)2 è noto anche con il nome di idrossido di stagno (II), e secondo le norme IUPAC diidrossido di stagno. L’idrossido stannoso è un solido anfotero di colore bianco scarsamente solubile in acqua.

Idrossido stannoso

In chimica una sostanza anfotera è una molecola o ione che può reagire sia come acido che come base. Molti metalli (come rame, zinco, stagno, piombo, alluminio e berillio) formano ossidi o idrossidi anfoteri.

Come molti altri idrossidi di metalli con un basso stato di ossidazione l’idrossido stannoso ha forti proprietà riducenti e reagisce con l’ossigeno contenuto nell’aria.

L’idrossido stannoso si ottiene facendo reagire un sale solubile si stagno (II) (come ad esempio il SnCl2) con idrossido di ammonio secondo la seguente reazione:

Idrossido stannoso

L’idrossido stannoso precipita sotto forma di solido bianco gelatinoso che può essere separato per filtrazione.

L’idrossido di ammonio è una base debole che conferisce l’ambiente basico per la precipitazione dello stagno (II). Un valore troppo alto di PH potrebbe ridisciogliere parte dell’idrossido di stagno

Se correttamente usiamo l’idrossido di ammonio, abbiamo il giusto valore di PH che ci porta alla corretta precipitazione dell’idrossido stannoso. Se invece usassimo dell’idrossido di sodio (NaOH) il valore di PH non sarebbe corretto e parte dell’idrossido di stagno si potrebbe ridisciogliere.

L’idrossido stannoso come molti altri idrossidi di metalli con un basso stato di ossidazione a contatto con l’ossigeno, disciolto in acqua o presente nell'aria si ossida rapidamente a H2SnO3 secondo questa reazione:

ossido di stagno

Come già accennato l’idrossido stannoso è anfotero e è in eccesso di ione OH- che dà luogo alla formazione del tetraidrossostannato (II) secondo la reazione:

idrossido di stagno

L’idrossido stannoso quando è sottoposto a pressione atmosferica ad una temperatura compresa tra 60°C e 120°C si decompone a ossido di stagno (II) secondo questa reazione:

ossido di stagno

Se facciamo reagire acido cloridrico HCL con idrossido di stagno (II) otteniamo cloruro di stagno (II) secondo questa reazione:

Cloruro di stagno

Proprietà

  • Formula: Sn(OH)2 .
  • Nomenclatura tradizionale: Idrossido stannoso.
  • Nomenclatura IUPAC: Diidrossido di stagno.
  • Numero di CAS: 12026-24-3.
  • Chem Spider: 19989070.
  • ECHA Info Card: 100.031.542.
  • Massa molare: 152.73 g/mol.

logo Ramb10